Seleziona una pagina
Chi Siamo

Chi Siamo

Soci

Soci

Informazioni Tecniche

Informazioni Tecniche

COME CAMBIARE LA MISURA DEL PNEUMATICO SUL LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE: LIGHT TUNING IN 3 STEP

Scegliere un operatore specialista e selezionare i cerchi adatti ed omologati NAD per il proprio veicolo. Il Decreto 20 permette infatti di variare la misura degli pneumatici presenti nel libretto di circolazione , se previsti nelle omologazioni dei “sistemi ruota”.

Una volta montata la ruota omologata NAD si deve fissare un appuntamento presso la “Motorizzazione Civile “ di competenza . Il rivenditore specialista rilascia 2 documenti: il certificato di conformità ( a cura del produttore della ruota) e “l’allegato E”, compilato dal rivenditore che attesta l’avvenuto montaggio “a regola d’arte”.
Alla Motorizzazione Civile è necessario esibire il pagamento di 2 bollettini postali di Euro 25 e Euro 16 (suscettibili di variazione in qualche regione). Bollettini, certificato conformità e “allegatoE” consentono all’accesso al collaudo e relativo aggiornamento sulla carta di circolazione della misura del pneumatico.
Avvertenze: è importante ricordare che l’indice di carico del nuovo pneumatico deve essere congruente a quanto riportato nella carta di circolazione originale. Il cerchio deve riportare marcatura NAD sia stampata o sia tramite etichetta.
LINK UTILI

EUWA : Associazione Europea Produttori Ruote

FEDERPNEUS : Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti Pneumatici

ETRTO : Organizzazione tecnica per la normativa Europea sul dimensionamento di Cerchi e pneumatici

TRA : Associazione Tecnica per la Normativa Americana sui pneumatici e cerchi

PNEUMATICI SOTTO CONTROLLO

Nuovo dazio antidumping sulle importazioni di determinate ruote originarie della Cina

La Commissione Europea, con il regolamento UE 2017/109 del 23 01 2017, ha istituito un nuovo dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinate ruote in alluminio originarie della Cina. Il dazio, applicabile al prezzo netto, franco frontiera dell'Unione,...

Previsti i fondi per i controlli sull’omologazione delle ruote

La Legge di Stabilità 2016 (art. 1 comma 655) ha autorizzato la spesa di 5 milioni di euro nel 2016 per le verifiche dei livelli di emissione dei veicoli nuovi e in circolazione e per le verifiche di conformità su veicoli e dispositivi a tutela della sicurezza stradale

Sistemi ruote: chiari i documenti per aggiornare la carta di circolazione

Il Ministero dei Trasporti ribadisce che per l’aggiornamento della carta di circolazione nei casi previsti dal Decreto 20 sui sistemi ruote, devono essere presentati il certificato di conformità e la dichiarazione di installazione

Assoruote sempre più rappresentativa con l’adesione di un nuovo socio

Assoruote si è sempre caratterizzata per un nuovo modo di fare sistema. Correttezza e condivisione sono il collante di un’associazione che trova le maggiori risorse proprio nei momenti più difficili del settore, a dimostrazione che una vera comunione di scopi può affrontare qualsiasi difficoltà.
Il biennio 2013-2015, segnato dal Decreto Ruote, dalla complessità interpretativa, dai costi ingenti per l’adeguamento e dalla crisi economica, ha messo a dura prova il settore. La risposta positiva è arrivata proprio dall’unione dei soci e dal lavoro associativo

In vista della scadenza delle misure antidumping sulle importazioni di ruote cinesi in alluminio, l’Europa riapre il caso

EUWA (l’Associazione dei fabbricanti europei di ruote) ha ottenuto il riesame del dazio antidumping sulle importazioni nell’Unione Europea di determinate ruote di alluminio originarie della Repubblica Popolare Cinese.
In vista della scadenza delle misure antidumping definitive in vigore dal 2010, l’EUWA ha fatto domanda di riesame alla Commissione Europea, con la motivazione che l’imminente scadenza del dazio implica il rischio di persistenza del dumping

‘Operazione Ruote in Regola’: la nuova campagna di comunicazione dedicata ai consumatori

Assoruote ha costantemente tenuto i riflettori accessi sul DM 20/2013, conosciuto anche come Decreto Ruote. L’Associazione ha ritenuto strategico dialogare con gli operatori del settore, soprattutto i gommisti, affinché diventino padroni delle nuove regole: la qualità del prodotto è inevitabilmente legata alla qualità del professionista. Altrettanto importante informare i consumatori e dedicare loro messaggi mirati